senza lattosio

Senza lattosio

L’intolleranza al lattosio è una condizione fastidiosa in cui l’organismo rifiuta latte e latticini provocando una reazione non allergica ma disturbi gastrointestinali come gonfiore, crampi, flatulenza cefalea e a volte anche diarrea. Ecco perché è importante essere in grado di mettere in tavola ricette senza lattosio

La colpa è la mancanza o alla riduzione dell’enzima lattasi capace di digerire il lattosio, cioè lo zucchero contenuto nel latte e nei suoi derivati. Questi enzimi, servono per scindere il lattosio nei due zuccheri semplici che lo costituiscono: il galattosio ed il glucosio. Il lattosio non essendo digerito, rimane nell’intestino fermentando nella flora batterica con la conseguenza dei sintomi citati sopra.

Il problema dell’intolleranza al lattosio è comune nella popolazione e per ovviare al problema, sono varie le aziende in commercio che si sono adeguate a queste necessità producendo prodotti senza lattosio: < 0.01% = < 0.01 gr a basso/ridotto contenuto di lattosio: < 0.1% = < 0.1 gr e naturalmente senza lattosio.

Per verificare se siete intolleranti a al lattosio, è bene riferire tutti i sintomi al vostro medico e ricorrete al test come ad esempio il BREATH TEST che attesta appunto, con precisione, il grado dell’intolleranza sospettata che può essere lieve, grave e moderata.

  • Riso zucchine e gamberetti

    11 Maggio 2019Jottafood

    I gamberetti sono una tipologia di crostacei, (più piccola rispetto ai loro parenti gamberi), molto diffusa e versatile in cucina. Dal colore che va dal trasparente al grigio/marrone e definiti anche come pesce bianco, i gamberetti sono utilizzati sia nei primi piatti, sia negli antipasti che come contorni o secondi. Molto gustosi nelle fritture, possono…

    Scopri di più
  • Quinoa e Bulgur ai funghi

    4 Maggio 2019Jottafood

    Il Bulgur e la Quinoa si sposano benissimo insieme. Non a caso, infatti, è facile trovarli confezionati in questo binomio. Il Bulgur è un prodotto derivante dalla lavorazione del frumento integrale. Ricco di carboidrati, è povero di grassi e ha un grande potere saziante. I semi di quinoa, invece, sono ricchi di carboidrati e proteine.…

    Scopri di più
  • Sogliola al limone

    3 Maggio 2019Jottafood

    Il pesce comunemente conosciuto con il nome di “sogliola“, appartiene alla famiglia delle Soleidae, si tratta precisamente della specie che porta il nome di solea solea. Oggi vedremo assieme come cucinare la sogliola al limone. E’ un pesce magro, le sue carni sono bianche, ricche di proteine. Dotato di una piccola pinna laterale, è un…

    Scopri di più
  • Pasta rucola e patate

    2 Maggio 2019Jottafood

    La rucola è una pianta spontanea che cresce soprattutto nel meridione, in particolar modo in Puglia, dove rappresenta uno dei piatti tipici più amati. Nella zona del foggiano, infatti, si è soliti preparare la “Bandiera” ovvero la tipica pasta rucola e patate che oggi andremo a portare in tavola. Si tratta di un piatto povero,…

    Scopri di più
  • Frittata prosciutto e zucchine

    2 Maggio 2019Jottafood

    Il prosciutto e le zucchine legano benissimo assieme: così abbiamo deciso di preparare una gustosa frittata! La frittata è un piatto ottimo, velocissimo da preparare, ideale soprattutto la sera quando la voglia di cucinare è davvero poca. Basta, infatti, posizionare delle uova in padella e, in men che non si dica, il piatto è servito.…

    Scopri di più
  • Orata al cartoccio

    2 Maggio 2019Jottafood

    L’orata è un pesce molto diffuso nelle coste italiane. Presente in tutto il bacino del Mediterraneo, infatti, è cucinato in tantissime regioni italiane, dove assume nomi diversi. Si tratta di un alimento altamente digeribile: ricco di vitamina B3 e proteine nobili, con bassissimo contenuto di grassi. L’orata, inoltre, contribuisce alla salute di ossa e cervello,…

    Scopri di più